Il Competency- Based Language Teaching

20 Nov

Il Competency- Based Language Teaching

La maggior parte degli approcci e metodi studiati finora si focalizzano sugli input dell’apprendimento del linguaggio. Viceversa il Compentency – Based Education (CBE) è un movimento focalizzato sugli output dell’apprendimento, nello sviluppo dei programmi della lingua. Il CBE affronta ciò che gli allievi si aspettano di fare con il linguaggio. Il movimento è nato negli Stati Uniti nel 1970 e si riferisce ad un esperimento educativo che richiama la definizione degli obiettivi educativi in termini precisi di consapevolezza, competenza, e comportamento. Termini che gli allievi dovrebbero acquisire alla fine del corso di studio.

Il Competency-Based Language Teaching (CBLT)  è un’ applicazione dei princìpi fondamentali del CBE per l’apprendimento delle lingue. Questo approccio si è diffuso alla fine degli anni 70, ma solo recentemente è riemerso in alcune parti del mondo, come Australia.

CBLT è basato su una percettiva funzionale  della natura del linguaggio. È pensato per insegnare la lingua in relazione con il contesto sociale nel quale si utilizza. Il linguaggio funge sempre da tramite di interazione e comunicazione tra le persone e gli obiettivi proposti. Per questo motivo questo approccio è utilizzato soprattutto quando gli allievi hanno bisogni specifici e  ruoli particolari.

Le attività di apprendimento utilizzate in CBLT possono considerarsi attività sistematicamente progettate per ottenere una competenza concreta. Queste attività sono reali compiti che “possono essere collegati a qualsiasi dominio della vita, ma soprattutto a situazioni di sopravvivenza orientate e legate al mondo del lavoro”

Le situazioni tipiche per le quali queste competenze sono sviluppate sono ad esempio: domande o colloqui di lavoro.

Secondo Auerbach (1986) ci sono otto caratteristiche fondamentali per distinguere il Competency-Based Language Teaching:

  1. Ci si focalizza sul buon funzionamento della società. L’obiettivo è quello di insegnare la lingua al fine di preparare gli studenti per le diverse esigenze del mondo.
  2. Si focalizza l’attenzione sulle abilità di vita per determinare che il linguaggio è sempre insegnato come mezzo di comunicazione in compiti concreti, in cui sono richieste forme linguistiche specifiche.
  3. L’attenzione si concentra su ciò che gli studenti possono fare con la lingua e con certi comportamenti.
  4. L’istruzione modulare sottolinea che le competenze che vengono insegnate devono essere sistematicamente separate in parti gestibili, di modo che il docente e gli allievi possano gestire i contenuti e realizzare il loro corso.
  5. I risultati  degli studenti sono di dominio pubblico, conosciuti e condivisi sia dagli studenti che dall’insegnante. Pertanto, gli studenti potranno vedere i loro errori, correggerli e sapere chiaramente quali comportamenti e competenze ci si aspetta da loro.
  6. La valutazione è continua e permanente, questo significa che gli studenti vengono testati prima dell’inizio del corso per determinare quali competenze gli mancano, e sono testati di nuovo dopo aver ricevuto delle istruzioni per verificare se hanno raggiunto le competenze necessarie o meno.
  7. La padronanza si dimostrata attraverso il raggiungimento degli obiettivi. La valutazione si basa sui risultati ottenuti dai comportamenti specifici degli studenti, invece che dalla valutazione tradizionale.
  8. Individualizzata e centrata l’attenzione sullo studente, le istruzioni date dal docente non sono basate sul tempo, ma sui progressi che ogni singolo studente fa. Pertanto, l’insegnante deve concentrarsi su ogni singolo allievo, al fine di aiutarlo in quelle aree in cui le competenze sono carenti

L’insegnante è tenuto a fornire un feedback positivo e costruttivo, al fine di aiutare gli studenti a migliorare le loro abilità. L’insegnante deve dare ordini chiari e spiegazioni per fare in modo che ogni studente comprenda il compito che sta per affrontare.  Un’altra funzione del docente nel CBLT è quello di selezionare le attività di apprendimento e fare la progettazione di un programma di studio in base alle competenze  che gli studenti stanno per acquisire.

Le competenze che gli studenti imparano sono chiaramente definite in pubblico, in modo che “lo studente conosca esattamente ciò che deve essere appreso”

L’obiettivo principale dell’allievo nel Competency-Based Language Teaching è quello di essere in grado di adattare e trasferire le conoscenze da un ambiente ad un altro.

All’inizio del corso gli studenti devono passare attraverso una valutazione primaria, in cui l’insegnante determina il livello di competenza di partenza. Dopo di che gli allievi sono raggruppati sulla base del “loro livello di conoscenza della lingua, il loro ritmo di apprendimento, i loro bisogni, ed i loro obiettivi sociali per imparare la lingua”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: